ORARIO SU APPUNTAMENTO: Lun-Ven: 8:00 - 20:00 - Sabato: 9:00 - 13:00
+39 392 19 19 268
il nostro Blog

Quali sono le ultime novità?

Fisioclinik-mal di schiena-Blog-novembre

MAL DI SCHIENA: I SINTOMI PIU’ DIFFUSI

Il mal di schiena è uno dei fastidi più diffusi nella popolazione mondiale.

Infatti almeno una volta nella vita ognuno di noi ha dovuto combattere con questo fastidioso dolore.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità è la prima causa di disabilità al mondo.

Ma fortunatamente esistono dei modi per evitarlo. Ma partiamo con ordine, innanzitutto possiamo affermare che il mal di schiena può colpire a qualsiasi età.

Le cause possono essere varie, infatti non c’è una ragione precisa che scatenare il mal di schiena. Può dipendere da una scarsa o assente attività motoria, dalla cattiva postura, stiramenti o distorsioni, da un aumento di peso, ernia del disco, ecc…

Potremmo continuare ad elencare le cause del mal di schiena, che  sono davvero tantissime, ma abbiamo deciso di elencare in questo articolo i più frequenti motivi che costringono le persone a dover sopportare questo fastidioso dolore.

Ma non disperiamo, perché se è vero che il mal di schiena è uno dei fastidi più diffuso nella popolazione, è anche vero che esistono innumerevoli campanelli d’allarme che ci mettono in guardia. Alcuni di questi abbastanza banali, proviamo dolore alzandosi dalla sedia o dal divano, entrando o uscendo dalla macchina, facendo retromarcia proviamo dolore al collo (più che altro una scossa).

Questi sono i primi e più comuni campanelli dall’arme. Il dolore che proviamo lo possiamo dividere in tre tipologie:

  • Dolore cervicale: limitazione dolorosa dei movimenti del collo, possibili sintomi vertigini e cefalea.
  • Dolore dorsale: dolore toracico che può irradiarsi verso l’alto e verso il basso, soprattutto nelle rotazioni del tronco e nel mantenimento della stazione eretta per tempi prolungati.
  • Dolore lombare: la più diffusa forma di lombalgia acuta è conosciuta come“colpo della strega”.

L’area lombare è una zona principalmente soggetta a dolori poiché su di essa insiste maggiormente il peso del nostro corpo.

La lombalgia è una sintomatologia dolorosa che interessa la regione dorsale che va dal margine inferiore della cassa toracica alla piega glutea. Un male che colpisce circa il 40% degli adulti e può essere classificato, a seconda della durata, in:

  • Lombalgia acuta (durata inferiore alle 6 settimane)
  • Lombalgia sub-cronica (6-12 settimane)
  • Lombalgia cronica (più di 12 settimane)

Mal di schiena

Una lombalgia cronica può portare anche a modificare la postura per evitare le posizioni dolorose aggravando, in questo modo, l’errata distribuzione di peso a carico della colonna vertebrale.

Ma come abbiamo detto prima il mal di schiena si può prevenire. Alcuni consigli per mantenere la schiena in salute e non soffrire più del fastidioso dolore, li possiamo racchiudere in:

  • Un esercizio fisico regolare.
  • Una postura corretta, infatti è importante cambiare spesso posizione per evitare di sovraccaricare la schiena.
  • Una sedia che offra un buon supporto alla schiena e alle braccia.

Piccoli accorgimenti, che se eseguiti costantemente, ci possono evitare il mal di schiena, quel fastidioso dolore cha da solo è in grado di rendere la nostra vita davvero insopportabile.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui Social.

admin

Author

view all posts