Lorem Ipsum dolor sit amet

fisioclinik_restyling_logo_2022_orizzontale_positivo.jpeg

PER ULTERIORI INFORMAZIONI:

 Privacy PolicyCookie Policy|

Designed by Tommaso Stassi

INFO@FISIOCLINIK.com

FISIOCLINIK - clinica di fisioterapia


phone
whatsapp
facebook
instagram

FISIOCLINIK @ ALL RIGHT RESERVED 2022

distorsione di caviglia

ALLUCE VALGO: COS'È E COME CURARLO

29-03-2023 21:55

Dott. Tommaso Stassi

PIEDE, CAVIGLIA,

ALLUCE VALGO: COS'È E COME CURARLO

L'alluce valgo è una deformità del piede molto comune. E' distinguibile per via di una protuberanza nella parte mediana del piede.

copertina-articoli-2.png

L’alluce valgo è una delle più comuni deformità del piede. È caratterizzato dallo spostamento verso l’esterno della base dell’alluce e dalla deviazione della punta dell’alluce verso le altre dita. A questa deformità consegue un allargamento dell’avampiede e la formazione della protuberanza nella parte mediale del piede tipica di questa condizione. 

In sostanza il primo metatarso e l’alluce risultano non più allineati, e formano tra loro un angolo detto valgismo, da cui prende il nome questa patologia. 

Le conseguenze sono molteplici e non interessano solo il piede, ma anche la postura globale del paziente.


 

QUALI SONO I SINTOMI?

A livello del piede il valgismo causa un disallineamento e un’usura della cartilagine che con il tempo degenera in artrosi.

La sintomatologia può variare da persona a persona, quindi, in generale l’alluce valgo è caratterizzato dalla presenza di diversi sintomi che possono includere:

  • La presenza di un rigonfiamento alla base dell’alluce
  • Gonfiore e arrossamento intorno all’alluce
  • Ispessimento della pelle alla base dell’alluce
  • Dolore persistente o intermittente 
  • Capacità limitata nei movimenti dell’alluce

Sicuramente, il dolore è il sintomo principale di questa patologia; la cartilagine infiammata e l’attrito della prominenza contro le scarpe a livello della testa del metatarso impediscono al paziente di portare calzature normali.

A lungo andare la deformità può peggiorare e possono quindi verificarsi delle lussazioni delle articolazioni dell’avampiede, in quanto la testa dell’alluce, sbattendo contro le altre dita, le fa incurvare dorsalmente fino a che non si deformano (dita a martello); nei casi più avanzati si assiste ad una perdita di contatto delle superfici articolari tra le falangi e tra testa metatarsale e base della falange prossimale. 

 

Questo valgismo dell’alluce porta a gravi conseguenze sulla postura del paziente, perchè provoca una rotazione verso l’interno del piede mentre si cammina. In questo modo si va ad alterare la meccanica degli arti inferiori e del rachide, che consiste nel:

  • Inclinazione in avanti del bacino
  • Modifica della curvatura della colonna
  • Iperlordosi 

 

Questo assetto posturale crea delle incongruenze articolari. Si parla di “sindrome posturale da alluce valgo” caratterizzata da:

  • Tendenza al valgismo delle ginocchia
  • Rigidità delle anche con limitazione della loro rotazione interna
  • Accentuazione della curva lombare con presenza di lombalgia cronica


 

 

QUALI SONO LE CAUSE?

foto-articoli-(2120-×-1057-px)-5.png

 Sono diverse le cause alla base dell’insorgenza dell’alluce valgo; la deformazione può essere dovuta a:

  • Predisposizione genetica
  • Malformazioni congenite
  • Utilizzo di calzature non adatte
  • Lesioni a carico del piede
  • Problemi di peso, postura o tono muscolare
  • Alcuni tipi di artrite 

COME SI FA LA DIAGNOSI?

Al medico gli basterà eseguire un accurato esame fisico per effettuare la diagnosi di alluce valgo.

Una radiografia al piede può risultare utile per identificare la causa e la gravità del disturbo.

foto-articoli-(2120-×-1057-px)-3.png

COME SI CURA L' ALLUCE VALGO?

Per questo tipo di problematica, sono a disposizione diversi trattamenti. La scelta di quale trattamento svolgere dipende dalla gravità del disturbo e dalla quantità di dolore che provoca. 

I trattamenti conservativi consistono nel:

  • Indossare scarpe ampie e comode che offrano molto spazio per le dita
  • Applicazione di un bendaggio che mantenga il piede in posizione normale, riducendo così lo stress sull’alluce e alleviando il dolore
  • Uso di farmaci antidolorifici
  • Iniezioni di cortisone per ridurre il gonfiore
  • Utilizzo di cuscinetti separa dita e plantari correttivi per distribuire uniformemente il peso del corpo e la pressione durante il movimento
  • Applicazione di ghiaccio sulla zona interessata dal disturbo e di pomate antinfiammatorie

 

Nel caso in cui il trattamento conservativo non fornisca sollievo, si può intervenire con un’operazione di chirurgia  che consiste nella correzione chirurgica della deformazione.

 

SE VUOI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO CLICCA QUI E GUARDA IL VIDEO 

 

 

FISIOTERAPIA PER L' ALLUCE VALGO

foto-articoli-(2120-×-1057-px)-6.png

Presso il centro Fisioclinik è attiva la CLINICA DEL PIEDE un servizio completo  per la cura delle problematiche del piede e della caviglia. La prima realtà a Bologna per il trattamento di questo tipo di problematiche.

 

Se vuoi approfondire l'argomento sulla clinica del piede clicca qui!

 

Il trattamento fisioterapico per l’alluce valgo è generalmente diviso in varie fasi:

 

Fase 1 - Laser o ultrasuoni ad alta potenza per ridurre l’infiammazione e migliorare la rigidità articolare. Mobilizzazione dell’articolazione seguita da un ROM passivo e attivo cauto. Esercizi isometrici quando il dolore lo permette. Stiramento specifico della fascia plantare/tessuti del piede. Bendaggio e/o modificazione delle scarpe e/o utilizzo di plantari.

Fase 2 - Fisioterapia attraverso la terapia manuale per recuperare maggior articolarità e ridurre ulteriormente l’infiammazione. Allungamento della fascia plantare. Rinforzo progressivo della muscolatura ed esercizi di equilibrio e di propriocezione.

Fase 3 - Ritorno all’attività, continuare ad usare il plantare di protezione, continuare con esercizi per il ROM e per la forza aumentando progressivamente il carico.

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder